L'ospedale di S. Maria e Elisabetta di Rovereto 1316-1590) poi di S. Tomaso (1590-1788)

BIBLIOGRAFIA
Nominativo AutoriCOSTISELLA G.
Anno1975
TitoloL'ospedale di S. Maria e Elisabetta di Rovereto (1316-1590) poi di S. Tomaso (1590-1788)
RivistaATTI ACCAD.ROVERETANA AGIATI. CONTRIB.CL.SCI.FILOS.STOR.LETT.
EdizioneACC.ROV.AGIATI,31 OTTOBRE 1975.
Serie VolumeA.A.220-223(1970-73),SER.VI,VOL.X-XIII,F.A:101-109
IllustrazioniFIG.1
Parole chiave / Key words Storiografia, Ospedali
Riassunto / AbstractL'Autore traccia brevemente la storia dei primi ospedali di Rovereto dal 1316 al 1788. Il primo ospedale aveva la sua sede nella casa n. 34 sotto i Portici. Poco prima del 1590 venne trasferito presso la chiesa di S. Tomaso adattata in parte a ospedale, ricovero degli inabili e ospizio per i pellegrini di passaggio. Esso cessa la sua funzione nel 1788 con le riforme introdotte da Giuseppe II. Ma già nel 1713 un nuovo ospedale, retto con finalità più moderne, era stato aperto presso la chiesa di Loreto. L'autore dà inoltre un quadro di come funzionavano le prime istituzioni assistenziali.
Note GeograficheITALIA, TRENTINO ALTO ADIGE, VAL LAGARINA, ROVERETO